B. D. nr. 7865

(5. 04. 1961)

 

Deve avvenire un rinnovamento della Terra:

gli uomini cattivi relegati, e lo spirituale riassegnato in nuove forme

 

La Terra deve essere rinnovata. Lo sviluppo verso l’alto dello spirituale deve procedere. Tutte le opere di creazione devono liberare lo spirituale, affinché questo possa procedere di nuovo oltre nel suo sviluppo nella nuova formazione, …com’è il destino dell’opera di creazione la Terra’, poiché non si tratta solo di voi esseri umani che nella libera volontà dovete raggiungere la vostra ultima meta sulla Terra, …che tuttavia fallite; si tratta anche dello spirituale ancora legato nella forma che non ha potuto ancora raggiungere la possibilità del servire, e al quale ora deve essere dato il via al libero servire.

Finché voi uomini non saprete del senso e dello scopo della Creazione, non considererete nemmeno possibile una riorganizzazione della superficie della Terra. E ciò nonostante, state poco dinanzi a ciò che potranno sperimentare solo quegli uomini che hanno adempiuto lo scopo della loro vita terrena, che sono maturi, e pertanto, …potranno vivere sulla nuova Terra. Costoro, quindi, conoscono pure il Piano di salvezza di Dio e credono che vivranno nell’ultimo tempo, e aspettano la fine; e con questa, la venuta del Signore, com’è annunciato nella Parola e nella Scrittura. Tuttavia, …di questi ce ne sono solo pochi.

Il basso stato spirituale degli uomini è così evidente, che è anche giunto il tempo in cui, …deve di nuovo essere creato il cambiamento, in cui tutto lo spirituale, …sia incorporato nella forma corrispondente al suo stato di maturità. E quindi quell’uomo che ha fallito del tutto, sarà anche di nuovo relegato nella dura materia, e dovrà ricominciare il suo percorso di sviluppo, mentre lo spirituale legato nella materia potrà ricoprire formazioni sempre più morbide e, un giorno, giungere anche nello stadio in cui può ripercorrere il corso come essere umano sulla Terra, allo scopo dell’ultima decisione della volontà.

Che gli uomini sperimentino questa dura sorte della nuova relegazione, è la loro libera volontà, poiché non cercano nulla di spirituale sulla Terra essendo del tutto attaccati alla materia, e perciò essi stessi diventeranno ciò, cui hanno aspirato in questa vita terrena. – Eppure, sono stati avvertiti e ammoniti a sufficienza! Durante la vita terrena è stato indicato loro lo scopo della vita terrena, e nessuno potrà dire di essere rimasto completamente senza conoscenza.

Che nella libera volontà, l’uomo abbia rifiutato tutto ciò che avrebbe potuto farlo giungere a una maggior maturità, è colpa sua, che lui stesso, ora dovrà espiare. Una continuità della vecchia Terra non assicurerebbe mai un cambiamento di questi uomini, i quali risprofonderebbero sempre solo ulteriormente, e impedirebbero anche allo spirituale ancora legato nella forma il suo sviluppo verso l’alto. – Ma chi crede questo, …quando gli è preannunciato?

Non appena, responsabilmente, non esiste più negli uomini la fede in Dio, né in una continuità della vita dopo la morte, subentra quel basso stato spirituale che richiede una fine, una dissoluzione condizionata delle creazioni terrene. Infatti, allora l’esistenza terrena degli uomini è inutile, non è più utilizzata la Grazia dell’incarnazione come essere umano, la Terra ha smesso di essere la stazione di formazione per lo spirituale, e deve subentrare un totale cambiamento per porre una fine a quest’antistato de-spiritualizzato.

E voi uomini state poco dinanzi a questo sovvertimento; state poco dinanzi a una svolta spirituale e terrena, poiché è compiuto il tempo che vi era concesso per la maturazione delle vostre anime. E fino alla fine sarete avvertiti ed esortati! Fino alla fine sarete istruiti sullo scopo della vostra esistenza, per giungere alla conoscenza del Piano di salvezza di Dio, del Suo infinito Amore per tutte le Sue creature e della possibilità e dell’aiuto da parte Sua, …così che diventiate beati, prima che arrivi la fine.

Nondimeno, dovete accettare tutto questo nella libera volontà, …dovete voler compiere seriamente lo scopo della vostra esistenza come essere umano. Voi dovete riconoscere un Dio sopra di voi, …e rivolgervi a Lui per la Compassione, e in verità, sarete ancora salvati nell’ultima ora, altrimenti su di voi si ripercuoterà il Giudizio, …altrimenti riceverete ciò cui tendete, diventando di nuovo materia, sostando incatenati alla Terra, così da non andare sulla strada verso l’alto, e perciò, …finire di nuovo nell’abisso.    Amen!

 

*  *  *  *  *

 

Pagina precedente