B. D. nr. 7910

(4. 06. 1961)

 

La dottrina della dannazione eterna è un eresia

 

Non temete di perdervi, …quando Mi portate nel cuore. Non credete che un Dio vendicativo, non conoscendo la Compassione, …vi punirà per i vostri peccati condannandovi in eterno! Io sono un Dio dell’Amore e della Misericordia, e vi aiuto sempre e solo all’insù dall’abisso nel quale voi stessi vi siete precipitati nella libera volontà. Attraverso il vostro peccato vi siete posti in uno stato che è di infelicità; siete voi stessi, …ad aver creato lo stato di sofferenza nel quale vi trovate! Tuttavia Io vi assisterò sempre ad uscire dall’abisso. Io vi aiuterò continuamente facendovi diventare di nuovo beati come lo eravate in principio.

Voi stessi avete voluto il male e l’avete attirato su di voi, e il cui effetto non può mai essere beatitudine, bensì è una conseguenza di uno stato infelice, …di ciò a cui avete aspirato e teso liberamente! Invece, il vostro Dio e Padre vi ama, poiché siete proceduti dal Suo Amore, …e quest’Amore non cessa mai. Quindi, cercherà sempre di riconquistarvi, e farà di tutto per offrire nuovamente una felicità, ma per questo ci vuole la vostra libera volontà, poiché così come un giorno vi siete volontariamente allontanati da Me, così come un giorno volontariamente avete caricato un grave peccato su di voi, così dovete pure di nuovo spontaneamente ritornare a Me, ammettendo la vostra colpa pentendovene, e chiedere il Perdono di tale colpa, e tutto sarà come in Principio, …e voi sarete oltremodo beati nell’unione con Me.

Quindi, dovete sempre, …credere in un Dio dell’Amore e della Misericordia, poiché, se Io sono anche un Dio giusto, allora non vi lascio comunque al vostro destino procurato da voi stessi, …oppure vi provo con dei castighi. E perciò è falso, …dire che Io vi condanni per i vostri peccati, bensì, metto di fronte a quest’osservazione la Mia Opera d’Amore e di Misericordia: la Mia morte offerta sulla Croce per i vostri peccati! Se Io vi volessi condannare eternamente per il biasimo del peccato di un tempo, allora la Mia Opera di redenzione non sarebbe stata davvero necessaria. Ma così, …vi ho dato una prova del Mio Amore e della Mia Compassione, Io ho sacrificato Me stesso, sono morto per voi, …ho dato la Mia Vita per il biasimo del vostro peccato, là sulla Croce.

Già da questo potete riconoscere che la dottrina dell’eterna dannazione è un’eresia, in quanto, …la Mia Opera di redenzione vi dimostra il contrario, vi dimostra un Dio dell’Amore e della Compassione, il Quale da Se stesso si recò ad estinguere la vostra colpa, che quindi, …giammai condannerà in eterno! Un Dio punitivo non è una giusta immagine di Me e del Mio Essere, poiché Io sono l’Amore, e mai precipiterò le Mie creature in una miseria ancora maggiore, …di come l’hanno già sperimentata attraverso la loro defezione da Me! Io le voglio di nuovo riconquistare, e perciò presi su di Me la loro colpa, per cancellarla, perché Mi impietosisce la sorte di tutto lo spirituale caduto, …e voglio aiutarlo a salire in alto.

Ma la creatura – l’essere umano nell’ultimo stadio sulla Terra –può anche rifiutarsi di accettare la Mia compassione, e quindi, muoversi ostinatamente in grande lontananza da Me nella sua stessa volontà, allora è anche infelice, allora si crea da sé il destino della dannazione, che però può anche completare da se stesso in ogni momento, se soltanto si rivolge a Me, quando riconosce la Mia Opera di redenzione e, …l’accetta anche per sé! Egli in Me troverà sempre l’amorevole Padre che vuole aiutare Suo figlio, che Egli stesso lo desidera e, …gli è costantemente a fianco per aiutarlo; solamente, che Egli rispetta la libera volontà del figlio, non lo costringe al ritorno, ma allora anche la sua sorte è infelice, così a lungo, …finché ha luogo l’affettività volontaria verso di Me!

Io, …sono un Dio dell’Amore e della Misericordia, invece la Giustizia, cui appartiene anche il Mio Essere perfetto, proibisce di preparare un destino felice a voi, …che siete diventati peccaminosi per vostra colpa! Voi dapprima dovete accettare l’espiazione della vostra colpa attraverso la Mia redenzione; dovete confessarvi a Me, in Gesù Cristo, e voler appartenere a coloro per i quali, …ho versato il Mio sangue sulla croce, e non parlerete davvero più di un Dio dell’Ira, il Quale, spietato, …vi condanni! Apprenderete su voi stessi il Mio Amore, perché Colui che ha preso su di Sé il biasimo del vostro peccato sorto un giorno e l’ha espiata, Egli stesso si riunirà con voi e, irradiandovi con la Sua forza d’amore, ..sarete beati e lo resterete ancora per tutta l’eternità.    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente