B. D. nr. 7983

(3. 11. 1961)

 

Solo con un intimo legame con Dio, il Suo spirito può agire in noi

I servitori devono sottomettersi liberamente

 

Io accetto tutti coloro che Mi si offrono nel servizio, perché ho ancora bisogno di molti lavoratori nella Mia Vigna, perché c’è una grande miseria spirituale, e perché Io posso parlare sempre, solo tramite voi, …a coloro che non sono ancora nel giusto rapporto con Me; perché costoro possono essere interpellati, sempre mediante la bocca di uomini attraverso la quale Io stesso posso poi esprimerMi. Ma dovete sapere una cosa, che i lavoratori nella Mia vigna hanno da adempiere dei compiti assai differenti, cosicché quando a ogni singolo Io gli assegno la sua attività, tale attività riguarderà sempre la salvezza dell’anima del suo prossimo, per stimolare o risvegliare la fede e l’amore, e determinare nel prossimo, …di lavorare essi stessi sulle loro anime.

Per tale ragione, ogni uomo che tende verso lo spirituale e vuole predisporre il prossimo alla stessa conduzione di vita, può sentirsi pure come operaio nella Vigna, poiché sarà sempre attivo nella Mia Volontà, e si prenderà a cuore la salvezza dell’anima del prossimo, e potrà sempre essere certo della Mia benedizione, cosicché Io lo sosterrò nel suo sforzo, mettendogli nel cuore i giusti pensieri, e ora, parlerà anche secondo la Mia Volontà, …anche se questo avverrà nella forma di conversazioni o dibattiti in campo spirituale.

Infatti, la buona volontà di un uomo di essere attivo per Me e per il Mio Regno, di servirMi e condurre a Me delle anime, sarà sempre riconosciuto da Me, e lo benedirò. Perciò è sempre decisiva la volontà più intima, …se Io posso accettarlo come servo nella Mia Vigna; e questo, lo riconosco Io, …anche se ciò è nascosto al prossimo. E conformemente, ora gli assegnerò anche i Miei incarichi, che ogni Mio servo sentirà nel suo cuore, smuovendolo mentalmente, cosicché ora lui lo eseguirà pure, perché interiormente si sentirà spinto a farlo. E voi potete credere che Io ho molti di questi operai silenziosi nella Vigna, i quali sovente ottengono maggiori successi, che coloro considerati da voi come ‘servitori di Dio’, e che lo sono più nell’esteriore, facendosi avanti e dichiarandosi come Miei rappresentanti sulla Terra, il cui lavoro da vignaioli è evidente, ma non produce nessun grande successo spirituale.

Non appena è disponibile il più intimo contatto con Me, anche questi saranno guidati dal Mio Spirito e Mi renderanno un giusto lavoro nella Vigna, ma sarà sempre decisivo quest’intimo legame con Me, giammai sarà la posizione esteriore nella quale si trova un uomo, da considerare come operaio nella Vigna. Infatti, è quest’intimo legame a permettere l’operare del Mio Spirito, e il Mio Spirito deve essere in grado di agire, se deve essere compiuto un giusto lavoro da vignaioli. E ora comprenderete anche, che è indispensabile un determinato grado di maturità, per poter accettare nella Mia Vigna un uomo come servo, poiché deve poter sentire le Mie istruzioni in sé, per poterle anche eseguire. Chi però Mi si offre liberamente per il servizio, ha anche già raggiunto questo grado di maturità, …altrimenti non sarebbe mosso interiormente al servizio per Me, e ora, …posso collocarlo nel posto in cui può agire con successo.

Io ho bisogno di tutti voi, poiché la miseria spirituale è grande. Voi dovete solo badare alle Mie istruzioni e non intraprendere alcun lavoro se non vi è posto come compito. Dovete lasciarvi guidare da Me, poiché non appena in voi è ancora presente un grado di ambizione oppure di voler primeggiare, …ancora non Mi prestate un giusto servizio. Allora potete perfino mettere a rischio un’opera, perché qualcuno, nella giusta conoscenza di uno spirito immondo, vi può anche rigettare, …cercando poi di manifestarsi.

Quegli uomini che vogliono esserMi dei veri servitori, devono essere colmi della massima umiltà e della completa sottomissione alla Mia Volontà, poiché solo allora seguono la Mia Guida, e solo allora presteranno anche un lavoro di successo nella Vigna. Infatti, allora Io stesso potrò operare in loro, e allora il Mio operare potrà assumere anche tali forme che permetteranno dello straordinario, cosicché saranno riconoscibili del tutto palesi, …come Miei operai nella Vigna. E allora potranno anche adempiere delle missioni spirituali, …che avranno per conseguenza la massima benedizione. Allora essi saranno attivi come Miei veri rappresentanti sulla Terra, attraverso i quali Io potrò poi, …anche agire con evidenza.    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente