B. D. nr. 8066

(21. 12. 1961)

 

Finisce un periodo di redenzione e ne comincia un altro

Il giorno della fine è annunciato ripetutamente: preparatevi!

 

«Il Giorno del Signore verrà come un ladro nella notte!» [2° Pt. 3,10], …il giorno in cui Io stesso Mi rivelerò a tutti gli uomini con voce tuonante, che ciascuno sentirà, …e al quale nessun uomo potrà sottrarsi, poiché una volta deve svolgersi l’opera di trasformazione della Terra! Una volta l’Ordine deve essere ristabilito nuovamente: la Terra deve diventare di nuovo la stazione scolastica per lo spirituale che deve maturare e giungere alla perfezione, e questo giorno è previsto fin dall’eternità!

Il Mio piano è stato costruito su questo: che una volta una tale trasformazione abbia luogo, …perché l’umanità stessa ne dà il motivo, …cosa che la Mia Sapienza ha ben riconosciuto! E così il Mio Potere porterà anche all’esecuzione del Piano, …e voi potrete aspettare con certezza questo giorno. Esso concluderà un periodo di redenzione e ne comincerà uno nuovo, …com’è annunciato nella Parola e nella Scrittura!

Io ve lo farò notare ripetutamente, ma dato che voi uomini siete senza fede, dato che non prenderete sul serio le Mie parole, ne sarete sorpresi, poiché anche se il Mio avversario dominerà sulla Terra nell’ultimo tempo, anche se porterà gli uomini del tutto sotto il suo potere in modo che in loro ogni fede andrà perduta e infine ci saranno solo dei veri diavoli ad opprimere i Miei e a metterli nella più grande miseria, così essi saranno comunque colti dallo stesso orrore, quando rimuoverò i Miei davanti ai loro occhi1, e riconosceranno che per loro non c’è più nessuna salvezza, che loro stessi cadranno vittime dell’opera di distruzione, poiché non esisterà nessuna via d’uscita, …e la Terra li inghiottirà!

Diversamente, infatti, la Terra non può essere purificata! Tutte le creature devono essere dissolte, …e tutto lo spirituale relegato in esse deve essere messo in una nuova forma. Deve essere compiuta una completa opera di purificazione, affinché sia ristabilito nuovamente l’Ordine, il quale garantisca anche uno sviluppo verso l’alto dello spirituale, e che per un periodo escluda del tutto l’agire del Mio avversario, per cui, egli sarà legato con il suo seguito per lungo tempo.

Continuamente a voi uomini vi è annunciato questo giorno della fine, ma solo pochi vi credono, e anche questi pochi non immaginano, ….quanto esso gli si trovi vicino. Tuttavia, Io ripeterò fino alla fine i Miei ammonimenti e avvertimenti; fino alla fine Mi rivolgerò a voi tutti e ve l’indicherò, e fino alla fine per ognuno di voi esisterà ancora la possibilità, …di sfuggire all’orrore di questa fine. E pertanto, non compiangete chi se ne va da voi, …che Io richiaerò dalla vita anzitempo, non compiangeteli, giacché la loro sorte sarà migliore della vostra, di coloro che vivranno fino alla fine senza credere.

Essi avranno ancora la possibilità di giungere alla Luce nell’aldilà, ma gli ultimi sprofonderanno sempre di più, poiché Io so anche, che nel regno dell’aldilà essi avrebbero scelto la via verso l’abisso, e quindi non avrebbero sfruttato la Grazia di una morte prematura, perché Io, nondimeno, conosco lo stato di ogni anima, e sulla Terra formo anche il loro destino secondo questo. Ed anche se è difficile credere in una fine di questa Terra, allora gli uomini non possono tuttavia scusarsi, poiché se essi vivessero solo rettamente, allora, una fine, …non comporterebbe loro neanche la relegazione2 nella solida materia. Allora apparterrebbero ai Miei, che Io trasferirò sulla nuova Terra3, oppure sarebbero richiamati ancor prima, …e poi non andrebbero neanche perduti.

È meglio però, se ognuno si prepari a una vicina fine, se calcola la possibilità di trovarsi, inaspettato, …di fronte a un’opera di distruzione dalla quale non può più sfuggire! Chi una volta smuove questi pensieri in sé, troverà anche sicuramente la via verso di Me, verso il Creatore del Cielo e della Terra, Colui che fece esistere tutto da Sé, e perciò può anche distruggere tutto nuovamente, …se non si attiene più al Suo Ordine. Ed Io vorrei salvarvi tutti dalla rovina, e perciò vi terrò continuamente davanti agli occhi, …l’ultima opera di distruzione; e chi crede, non avrà bisogno di temere questo giorno, poiché si preparerà; e anche se è ancora debole e incompleto, troverà in Me, ancora, un Giudice misericordioso, il Quale non lo condannerà, bensì, …lo aiuterà alla Vita eterna!    Amen!

 

______________

1 – ‘li rimuoverò’ : è l’atto finale di salvataggio dei fedeli a Dio, prima del giudizio finale, attraverso cui in modo contrario alle leggi della natura, i credenti saranno sollevati dal suolo terrestre per volontà di Dio. [vedi il fascicolo n. 42 – “La rimozione”]

2 –‘la relegazione’ : cioè il dissolvimento dell’anima degli uomini giudicati, nella nuova materia terrestre. [vedi il fascicolo n. 44 – ‘La nuova relegazione’]

1 – ‘sulla nuova Terra’ : è la realizzazione della promessa per i salvati che saranno premiati con una nuova vita sulla nuova Terra riformata dopo il Giudizio. [vedi il fascicolo n. 45 – “La nuova Terra”]

 

 

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente