B. D. nr. 8071 a/b

(1. 01. 1962) e (2. 01. 1962)

 

L’ultima ora della Terra, perché il tempo è compiuto

I falsi profeti non credono in una fine prossima

Il regno millenario senza Satana per moltissimo tempo

 

E… l’ultima ora dell’orologio del mondo, …si avvicina sempre più, ma a voi uomini queste parole non dicono molto, poiché voi, …non credete di essere così vicini alla fine, né Io posso darvi nessuna dimostrazione convincente, per amor di voi stessi, poiché dalla paura sareste incapaci di adempiere ancora il compito della vostra vita. E così, dovete credere, oppure no, e di conseguenza sarete costituiti quando giungerà l’ora, poiché il Mio piano è stabilito fin dall’eternità, e a questo Mi ha determinato il più profondo Amore per le Mie creature, di stabilire tal Piano in tutta la sapienza, e Mi determinerà anche di portarlo all’esecuzione, perché il tempo è compiuto!

Il Mio Essere è eternamente immutabile, e quello che Io un tempo ho previsto – come necessario e di successo per gli esseri che dimorano ancora lontani da Me – altresì, lo eseguirò e non Mi lascerò indurre dagli uomini a cambiare il Mio piano, edificato sulla volontà degli uomini, e desunto fin dall’eternità, quando una trasformazione su questa Terra non sarebbe più stata possibile. Io non pianifico né agisco arbitrariamente, bensì, incommensurabile Sapienza e profondissimo Amore Mi determinano a tutto ciò che accade. E non esiste nemmeno alcun motivo perché Io rinunci al Mio piano di salvezza dall’eternità, poiché Io vedo attraverso tutto, fino all’ultimo, e so anche che non si otterrebbe nessuna conquista se volessi cambiare il Mio piano di salvezza, oppure cambiarlo in un ragionevole tempo.

Voi che non credete in Me, dovete pensare di aver avuto davvero abbastanza tempo a disposizione, …e non siete cambiati! Se voi aveste a disposizione ancora molto più tempo, non cambiereste comunque! Quindi un ulteriore-rimandare la fine, sarebbe completamente senza senso e scopo, poiché allora i Miei si troverebbero nel pericolo di cadere anch’essi vittime del Mio avversario, se Io non lo legassi com’è previsto. Voi dovreste già riconoscerMi la più sublime Sapienza e profondissimo Amore, e allora non richiedereste nemmeno un allontanamento di una fine di questa Terra, allora guardereste con pienissima fiducia nel Mio amore al tempo veniente1, in cui Io proteggerò tutti quelli che vogliano appartenere a Me, impiegando davvero anche il Potere, quando si tratterà di aiutare i Miei in ogni bisogno.

E se non volete credere che per voi il tempo sia alla fine, allora contate sulla possibilità che potreste essere richiamati all’improvviso dalla Terra, sapendo che voi stessi non potete allungarvi la vita, non sapendo per nulla il quando giungerà l’ultimo giorno. Contate solo sul fatto che non siete in grado di fermare la morte, pensando a ciò che succederà poi con la vostra anima, essendo imperitura – essendo il vostro vero io – …e sulla cui sorte voi stessi decidete nella vita terrena! Ma voi non credete nemmeno nella continuazione della vita dell’anima, e perciò sarete tutti in grave afflizione a causa della vostra incredulità, tuttavia non Mi ostacolerete, …nel portare all’esecuzione ciò che è annunciato nella Parola e nella Scrittura, giacché il tempo si compirà, e ogni giorno sarà ancora una Grazia di cui dover approfittare, se solo la vostra volontà è buona.

Nondimeno, non confidate nei falsi profeti che negano una fine e credono di poterMi far cambiare idea, in quanto, essi non parlano nel Mio Nome, bensì sono strumenti di colui, che vuole tenervi nell’oscuramento dello spirito, …e che perciò vuole anche lasciare gli uomini nella convinzione di avere tempo illimitato. A questi falsi profeti gli uomini preferiscono credere, e cercheranno sempre l’appagamento nel ben vivere corporeo, senza pensare alla loro anima, la cui esistenza è negata, oppure messa in dubbio.

E sarà com’è predetto! Io stesso verrò nelle nuvole per prendere i Miei2, …prima che inizi l’opera di distruzione della vecchia Terra, e non ne rimarrà pietra su pietra, poiché la Terra dovrà essere rinnovata!

 

(2. 01. 1962)

E sorgerà una nuova Terra, una Creazione paradisiaca che accoglierà di nuovo tutto lo spirituale non ancora sviluppato, il quale sarà diventato libero nella distruzione della vecchia Terra e avrà bisogno di nuove formazioni per poter continuare a svilupparsi. E questa nuova Terra diventerà il soggiorno di coloro, …che Mi rimarranno fedeli fino alla fine, poiché costoro avranno raggiunto il grado di maturità che permetterà loro l’ingresso nelle sfere di Luce, e che perciò saranno anche autorizzati ad abitare nel paradiso, il che per loro sarà davvero pari a uno stato di beatitudine, come se, privi del loro involucro corporeo, entrassero nel Mio Regno spirituale. Tuttavia, …dovranno servirMi come stirpe della nuova razza umana.

E un nuovo periodo di redenzione inizierà solo con uomini spiritualmente maturi, i quali ben aiuteranno anche tutto lo spirituale ancora legato nell’ambiente a una precoce maturazione, poiché essi stessi saranno così intimamente uniti con Me, nell’amore, che educheranno anche i loro figli e i figli dei figli all’amore, e potranno testimoniare della Magnificenza del loro Dio e Creatore e, così, quindi, la liberazione dalla forma potrà aver luogo più velocemente, perché Io dimorerò vivente fra loro, …in Gesù. Infatti, tutti gli uomini che ben abiteranno sulla nuova Terra si affideranno al loro divin Salvatore e Redentore, e – nella consapevolezza della colpa-Ur – prenderanno anche coscientemente la via verso di Lui; e con ciò sarà spezzata ogni resistenza, perché allora ogni uomo percorrerà coscientemente la via del ritorno a Lui, così che Io stesso possa dimorare presso di lui, perché lo permette il suo grande amore per Me.

Quindi, questo sarà il regno millenario [Ap. 20, 1-6], dove la vittoria su Satana sarà evidente, poiché lui non potrà e non opprimerà più nessun uomo, dal momento che tutto si sarà staccato definitivamente da lui e avrà svolto il ritorno a Me, e ora lui (Satana) non avrà più accesso al Mio Regno, fino al tempo in cui anche questo tempo benedetto, …non cambierà di nuovo lentamente, finché gli uomini non mostreranno di nuovo una tendenza per la materia e, con ciò, …non scioglieranno di nuovo le catene al Mio avversario [Ap. 20 7-10], il quale è padrone della materia, …e la cui influenza si percepirà in fenomeni palpabili.

Tuttavia, fino a che questo tempo non subentrerà, …molto dello spirituale del tutto redento sarà entrato nel Mio Regno, ed Io potrò tenere un buon raccolto e, seppur ben ricomincerà la lotta con il Mio avversario per le anime, sarò Io il Vincitore, e continuamente gli svincolerò delle anime nelle quali lui vede il suo potere, e diminuirò la sua consistenza. E continuamente lui stesso contribuirà affinché la redenzione dei caduti, continui il suo sviluppo. Infatti, a ciò che è Mio, Io non rinuncerò mai e poi mai, …anche se dovessero passare delle eternità; esso un giorno ritornerà a Me e dunque, resterà poi unito a Me, ...per tutta l’eternità!    Amen!

 

______________

1al tempo veniente’ : è il tempo della fine, detto anche ‘tempo della miseria’, ma anche ‘tempo di Grazia’, cioè quello seguente l’evento apocalittico, che avrà breve durata, ma che sarà oggetto della lotta di fede più cruenta, affinché i fedeli si difendano dai non credenti e testimonino loro la fede. [vedi il fascicolo n. 38 – “La lotta di fede”]

2prendere i Miei’ : è l’atto finale di salvataggio dei fedeli a Dio, prima del Giudizio finale, attraverso cui, in modo contrario alle leggi della natura, i credenti saranno sollevati dal suolo terrestre per volontà di Dio. [vedi il fascicolo n. 42 – “La rimozione”]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente