B. D. nr. 8188

(30. 05. 1962)

 

La svolta spirituale e terrena è imminente

Dio eseguirà il Suo piano di salvezza per ristabilire l’Ordine

 

Quando l’umanità avrà raggiunto un basso stato spirituale tale, da non poter più essere superato, …giungerà la svolta che deve subentrare, …e questa svolta è da intendersi in modo spirituale e terreno! Dovrà essere creato un cambiamento spirituale, poiché così, lo sviluppo dello spirituale dall’abisso verso l’alto non può procedere!

Tutto è fuoriuscito dall’Ordine divino, e quest’Ordine dev’essere prima ristabilito, affinché la Terra possa adempiere il suo compito come stazione di maturazione dello spirituale, e questo richiede una trasformazione spirituale e terrena, poiché la Terra non è più all’altezza di questo compito; la Terra, attraverso la volontà dell’uomo, è già stata resa inadatta ad assistere uomini e animali nella loro maturazione, perché le sue creazioni sono ostacolate nel servire; infatti, le opere di creazione sono distrutte anzitempo e, così, …le particelle spirituali non possono maturare per riuscire ad essere ammesse alla loro successiva formazione.

E perciò ci sarà una totale distruzione e trasformazione della superficie terrestre, che dissolverà tutte le opere di creazione su, in e al di sopra della Terra, e lo spirituale legatovi riceverà ancora nuove formazioni, affinché in ciò, prosegua di nuovo la maturazione secondo la sua Legge, e un giorno anche questo spirituale raggiunga la meta, e possa incarnarsi come essere umano e percorrere su questa Terra l’ultima fase del suo perfezionamento spirituale.

E così, anche gli uomini viventi sulla Terra dovranno aspettarsi una fine anticipata della loro vita terrena, giacché anch’essi saranno colpiti dall’opera di trasformazione; essi, infatti, non utilizzano più il tempo terreno per la loro maturazione spirituale, bensì lasciano le loro anime del tutto trascurate; e quindi, questa vita, come essere umano, è sbagliata, …e dev’essere terminata! E questa fine potrà diventare il più grande dispiacere dell’uomo, se egli non ha fatto nulla di ciò che lo aiuti ancora alla maturazione, …prima che sia giunto l’ultimo giorno. Infatti, gli si daranno ancora solo delle possibilità, …affinché riconosca il suo Dio e Creatore e si rivolga a Lui, e cerchi di unirsi a Lui, e poi, dopo la fine della vecchia Terra, nel paradiso della nuova Terra, …abbia una vita beata, là dove possono entrare solo gli uomini che hanno professato Dio, quando questa confessione fu pretesa da loro.

Tuttavia potrà anche far parte di quelli che non persevereranno nell’ultima lotta di fede1 su questa Terra, e allora la Grazia e la Misericordia di Dio potranno ancora richiamarlo prima della fine, affinché non cada del tutto nelle mani del Mio avversario, e abbia ancora la possibilità di rivolgersi a Dio nel regno dell’aldilà e, con l’aiuto di amici spirituali, …prenda ancora la via verso l’alto. E allora potrà ancora lodare e glorificare Dio, il Quale lo avrà pietosamente preservato dalla grave sorte della nuova relegazione, quella che hanno da aspettarsi quegli uomini che Gli hanno resistito ampiamente, …e si sono dati del tutto all’avversario di Dio, i quali non credono in un Dio e Creatore, Colui, che è Signore su Cielo e Terra, …su Vita e morte, …sul Regno della Luce e su quello dell’oscurità; Colui, che eseguirà anche il Suo Piano di salvezza decretato fin dall’eternità.

Perciò Egli non smetterà di cercar di portare alla maturità lo spirituale ancora legato in tutte le creazioni che deve percorrere la via fino alla fine, per ritornare un giorno, di nuovo, …a Colui dal Quale è proceduto. Questo punto di svolta è imminente! La Terra, ancora, …dovrà passare attraverso molta afflizione, affinché gli uomini giungano pure all’introspezione, …affinché riflettano sullo scopo per il quale essi camminano sulla Terra.

E si svolgerà un cambiamento spirituale e terreno che getterà avanti le sue ombre, poiché su questa Terra l’afflizione sarà sentita da tutti gli uomini; tutti ne saranno colpiti, e sugli uomini verrà molta sofferenza, e in tal modo essi saranno ancora purificati e potranno trovare Dio, …se sono di buona volontà.

Dio, però, eseguirà il Suo Piano di salvezza, …come ha già deciso fin dall’eternità!  Infatti, in anticipo, la Sua Sapienza ha previsto quale via di sviluppo avrebbero ripercorso gli uomini, e nel Suo piano ha anche incluso la volontà degli stessi, perché unicamente questa è importante, e Dio rispetta sempre la volontà dell’uomo, …affinché gli sia anche possibile raggiungere il perfezionamento sulla Terra. Ciò nonostante, che questo Piano si compia ugualmente così come la Sapienza di Dio ha deciso, è certo, e gli uomini non dovrebbero contare su un cambiamento in meglio che ancora possa realizzarsi fra loro, perché lo stato del loro spirito è così basso, che non esiste davvero nessun’altra soluzione oltre all’Amore e all’Onnipotenza di Dio che agiscano riequilibrando, dove la volontà umana fallisce, cercando di cancellare tutti i Piani di Salvezza di Dio, perché è ancora succube di colui, che è nemico e avversario di Dio, …e lo rimarrà ancora per delle eternità.    Amen!

 

______________

1ultima lotta di fede’ : è la lotta più cruenta che si innescherà nel tempo della fine tra i fedeli a Dio e i succubi dell’avversario. Tempo che va dall’evento apocalittico alla fine vera e propria, indicato in Apocalisse 8,1 come quello seguente l’apertura del settimo sigillo. [vedi il fascicolo n. 38 – “La lotta di fede”]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente