B. D. nr. 8429

(4. 03. 1963)

 

Sulla nuova Terra una vita armoniosa e paradisiaca

Il regno millenario e poi ancora un estremo combattimento

 

Qualunque cosa voi supponeste per rappresentarvi la nuova Terra, sarebbe sempre superata di molto, poiché inizierà un tempo felice ininterrotto per i Miei, per gli uomini che resisteranno fino alla fine e, …saranno rimossi sulla nuova Terra.

Gli uomini vivranno insieme nella pienissima armonia e pace, …circondati da opere di creazione di genere incomparabile, e anche nel mondo animale si dimorerà pacificamente l’uno accanto all’altro e non avrà luogo nessuna lotta tra le creature, poiché anche le loro sostanze animiche si troveranno di poco davanti all’incarnazione come uomo; infatti, tutto lo spirituale legato nelle creazioni sentirà in sé l’armonia, e la propria resistenza cambierà anche visibilmente, e ciò sarà visibile dal volontario servire di qualsiasi opera di creazione, anche perché, …questo spirituale vorrà raggiungere presto l’ultimo percorso su questa Terra. E gli uomini potranno gioire di molte meraviglie, poiché saranno maturi per una vita nella beatitudine.

Essi godrebbero altrimenti questa beatitudine nel regno dell’aldilà, tuttavia dovranno condurre la loro continuazione di vita sulla nuova Terra, …perché dovrà sorgere da loro la nuova razza umana. – E nuovamente potranno incarnarsi quelle anime1 che attraverso il grande cambiamento, attraverso il tempo della fine oltremodo doloroso, attraverso la grande distruzione, avevano anche raggiunto un grado di maturità più elevato, e che perciò anche all’inizio della loro (precedente) incarnazione come uomo non erano state del tutto senza amore; ed esse ora – attraverso la vita d’amore degli uomini sulla nuova Terra – in misura aumentata, saranno pronte per adempiere le ultime funzioni di servizio nella forma materiale, per cui potranno svilupparsi più precocemente verso l’alto, soprattutto mancando le oppressioni dell’avversario, e il loro amore assicurerà loro da parte degli esseri di luce, …anche protezione e aiuto, così da poter respingere da sé più facilmente i vizi e le brame cui saranno ancora attaccate. Infatti, essendo la loro volontà rivolta a Me, così svolgeranno anche con piena consapevolezza la prova di volontà nella loro esistenza terrena come uomo, poiché il Mio avversario non potrà irretirle e, in loro, …l’amore stabilirà il legame con Me.

Quest’agevolazione di un facile percorso terreno per i loro posteri, i Miei l’acquisteranno attraverso la loro lotta superata prima della fine, che richiederà davvero una forte volontà e un grande amore per Me, che Io, pertanto, ricompenserò anche in ogni modo! Inoltre, Io conosco il cambiamento di volontà dello spirituale nella forma e, conformemente, potrò generarlo di nuovo sulla nuova Terra nelle forme esteriori, …le quali garantiranno un servire volenteroso di questo spirituale. Così sulla nuova Terra vi sarà una condizione nella quale gli uomini non saranno più oppressi da sofferenze e preoccupazioni, dove non sentiranno nessuna miseria, sia terrena sia spirituale, dove potranno gioire liberamente di tutte le meravigliose creazioni, dove uno sarà dedito all’altro nell’amore e vorrà togliere dalla via dell’altro, …tutto ciò che potrebbe aggravarlo. Ed è quest’amore che Mi spingerà a essere Io stesso tra i Miei, a istruirli e a renderli felici con la Mia presenza.

Una vera pace divina si stenderà su tutti gli esseri creati, e durerà molto tempo, perché l’amore determinerà tutto ciò che sarà fatto; e così, …anche le successive generazioni permetteranno la Mia presenza tra di loro, …e l’avversario ne sarà completamente escluso, poiché lui non può essere là, dove sono Io, e in verità, tutti questi uomini saranno redenti, cammineranno sotto il segno della Croce e saranno istruiti nella più limpida chiarezza sull’Opera di redenzione di Gesù Cristo, e Mi ameranno in Lui, …con tutto l’ardore del loro cuore.

 Sarà uno stato veramente paradisiaco che durerà certamente per un lungo periodo [Ap. 20, 1-6], ma che tuttavia, …non rimarrà così illimitato, poiché sempre più dello spirituale passato attraverso le creazioni, la cui resistenza non è ancora del tutto spezzata, giungerà all’ultima incarnazione, e poi anche il desiderio fisico avrà di nuovo il sopravvento e, in un certo qual modo, …scioglierà le catene al Mio avversario [Ap. 20, 7-10]. Infatti, allora gli uomini desidereranno ciò che ancora appartiene loro, ed essi stessi si dimostreranno ancora come appartenenti a lui, e perciò cadranno di nuovo, pure in suo potere. E allora l’avversario avrà di nuovo il diritto di agire sulla volontà degli uomini, e lo sfrutterà, inducendo gli uomini di nuovo ad azioni, che non saranno rette davanti a Me, che infrangeranno di nuovo i Comandamenti dell’amore e quindi respingeranno anche Me stesso dal cospetto di colui, …che si arrende al Mio avversario.

 

E ricomincerà la lotta tra la Luce e le tenebre. La Terra servirà di nuovo come stazione di maturazione, poiché ancora una sterminata quantità di spirituale legato percorrerà la via dello sviluppo verso l’alto, e a tutto sarà posto il suo tempo. E continuamente trapasseranno dalla Terra delle anime completamente salvate ed entreranno nel Regno spirituale, perché l’Opera redentrice di Gesù Cristo non sarà giammai inefficace, e da parte Mia sarà sempre provveduto che agli uomini ne sia portata conoscenza. Infatti, Gesù sarà sempre l’avversario del principe delle tenebre, riportando la vittoria per il tempo più lungo o più breve, secondo la volontà dell’uomo, che è, e resterà libero, e che riuscirà anche, …a portare a termine l’ultimo perfezionamento nella vita terrena, finché un giorno si arrenderà a Me e, …si sottometterà del tutto alla Mia Volontà!    Amen!

______________

1quelle anime’ : qui viene indicato, come fattibile, la reincarnazione, concessa a quelle anime che nella loro vita precedente per colpe non loro, essendo state vittime degli irriducibili, è concessa loro un’ulteriore possibilità per completare la prova di volontà sulla Terra [vedi il fascicolo n. 44 – “La nuova relegazione”]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente