B. D. nr. 8558

(14. 07. 1963)

 

Se l’avversario infrange il potere concessogli, ciò produrrà la sua fine

Lo scopo della vita terrena è conoscere e frequentare Dio

 

L’attività dell’avversario è inclusa nel Mio piano di salvezza della divinizzazione, poiché fin dall’eternità ho previsto che lui non cambierà, …prima che lui sia completamente derubato del suo seguito, e questo durerà ancora delle eternità, poiché il numero infinito degli esseri spirituali una volta caduti, richiede delle eternità, …fino alla loro redenzione dalla materia. E così il Mio avversario Mi darà resistenza a lungo, al fine di dover mettere alla prova gli esseri nello stadio della loro incarnazione come uomo.

Tuttavia, mai il Mio avversario conquisterà il predominio, poiché non appena supererà la concessione del suo potere, sarà legato e gli sarà impedito completamente di agire! E il superamento dell’autorità concessa, consiste nel fatto che lui vuole nascondere agli uomini ogni conoscenza su di Me, volendoli ostacolare nella loro libera decisione della volontà, confondendo loro le idee affinché non riconoscano più, ciò tra cui devono decidere. Giacché, essi devono avere conoscenza, sia di Me come anche del Mio avversario, e devono poter scegliere liberamente; perciò, …su ambedue i Partner, riconoscere la loro esistenza e il loro essere, …e la loro meta. Solo allora potranno essere ritenuti responsabili della loro decisione.

Nell’ultimo tempo prima della fine, l’intento e l’agire del Mio avversario si spingerà a tal punto, …da togliere agli uomini la fede nell’esistenza di un Dio, da precipitarli nella totale incredulità di quel Potere che li ha creati e davanti al quale, dopo la morte del loro corpo, …un giorno dovranno rispondere. Egli arriverà fino al punto, che agli uomini presenterà come errata anche ogni continuazione della vita, non lasciando riconoscere niente che abbia a che fare con un Essere superiore amorevole, saggio e potente, e minerà soprattutto la conoscenza e la fede nell’Opera di redenzione di Gesù Cristo.

Egli, quindi, farà di tutto per impedire agli uomini ogni frequentazione con Me,che è (deve essere) lo scopo e la meta della loro vita terrena! E dato che gli uomini non possono difendersi senza alcuna conoscenza, di Colui che potrebbe aiutarli nella loro afflizione, l’agire del Mio avversario andrà dunque molto oltre la sua autorità concessa. Infatti, lui ha certamente il diritto di esercitare sugli uomini la sua influenza e di conquistarli per sé, tuttavia, non ha il diritto di rappresentare agli uomini la Mia esistenza come completamente inaffidabile, oppure di impedirgli su ciò, di prendere conoscenza del fatto che esista un Dio con il Quale l’uomo, …è in strettissima connessione. Così è allora necessario che sia legato! Deve essere reso completamente innocuo per un certo tempo, affinché l’umanità, …non cada nel pericolo di andare completamente perduta. Infatti, i Miei sforzi saranno sempre di aiutare gli uomini a raggiungere un giorno la meta, per ritornare al Padre dal Quale sono proceduti!

Io sapevo fin dall’eternità fino a quale grado l’umanità sarebbe sprofondata attraverso l’agire del Mio avversario, e allora interverrò in modo inesorabile per impedirgli il suo agire, e porre l’umanità di nuovo nella situazione di tendere a Me senza essere ostacolata da lui. E Io so anche, quando concederò di nuovo il suo agire, quando si tratterà di mettere alla prova la volontà degli uomini e, …metterli di nuovo davanti alla loro decisione. Il Mio piano è stabilito dall’eternità, perché a Me, tutto è conosciuto: l’orientamento della volontà degli uomini, la forza per la loro resistenza contro il nemico e, …la qualità della loro fede, che deve essere solo viva, …per condurre anche al giusto successo!

Ciò nonostante, se tutto ha raggiunto il più basso stato, allora Io intervengo anche con il Mio Potere e, …provoco un immane cambiamento nelle creazioni esteriori, sia quelle che contribuiscono alla maturazione dello spirituale, come anche della razza umana che – quando fallisce – deve nuovamente percorrere il cammino attraverso la Creazione1. E allora anche al Mio avversario deve essere reso impossibile il suo agire per un certo tempo, affinché quegli uomini che Mi appartengono secondo la loro volontà, possano tendere a Me senza ostacoli, cioè coloro che si sono staccati da lui e sono stati liberati dalla loro colpa dei peccati attraverso il Sacrificio della Croce di Gesù e delle Sue Grazie, conquistate da Lui, e ora, essi sono diventati aspiranti al Regno nel quale Io solo governo, in cui il Mio avversario non ha nessuna parte! Egli ha certamente anche un diritto sulle anime degli uomini, tuttavia non deve oltrepassare il suo diritto ostacolando gli uomini di giungere alla loro meta, poiché la libera decisione è assicurata ad ogni anima, che Io garantisco loro, e che, …anche il Mio avversario deve rispettare!

L’umanità sta vicina alla fine, poiché l’infuriare del Mio avversario ha assunto una misura tale, che presto è giunta la sua ora, in cui sarà nuovamente legato e, …gli sarà tolta ogni influenza sull’umanità, e poi ci sarà un tempo di Pace e armonia. Allora regnerà solamente l’amore, perché per lungo tempo il male non avrà più nessuna influenza sugli uomini, perché saranno intimamente uniti con Me, e ora, sarà anche assicurata loro la risalita, e ritorneranno definitivamente a Me, …loro Dio e Padre dall’eternità.    Amen!

 

_______________

1ripercorrere il cammino’ : cioè il dissolvimento dell’anima degli uomini non credenti in Dio, e giudicati nell’ultimo giorno prima della fine, nella nuova materia terrestre. [vedi il fascicolo n. 44 – “La nuova relegazione”]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente