B. D. nr. 8714

(2. 01. 1964)

 

Occorrerà molta forza per superare la difficile lotta di fede e le sofferenze nell’ultimo tempo

 

[nell’ultimo tempo del tempo della fine]

 

Voi tutti avrete bisogno di un grande aiuto spirituale, …poiché vi rimarrà ancora solo poco tempo fino alla fine. Molti saranno pure richiamati prima, e a loro sarà a disposizione ancora meno tempo, …per lavorare sulle loro anime. Tuttavia non dovranno superare la difficile lotta di fede, la quale richiederà oltremodo molta forza, e perciò vi occorrerà sempre l’aiuto, il quale però, potrete anche sperimentarlo in qualsiasi momento. Infatti, questa lotta di fede è solo l’ultima fase, la cui fine porterà anche alla distruzione della superficie della Terra, quando ogni vita umana e animale verrà a cessare e anche il mondo vegetale e quello minerale sperimenterà la sua risoluzione, perché dev’essere creato un nuovo ordine, e quindi termina un periodo di sviluppo e ne ricomincia uno nuovo.

Chi vivrà ancora in questo tempo, dovrà combattere fino all’estremo per superarlo, poiché solo degli uomini molto credenti avranno la forza di riportare la vittoria sui loro nemici, poiché questi la richiederanno da Me, ed Io non li lascerò davvero senza aiuto. Infatti, allora vivranno sulla Terra solo degli uomini profondamente credenti e quelli che appartengono all’avversario, per cui, …verrà anche eseguita una separazione. L’avversario opprimerà fortemente i Miei, tenterà di tutto per togliere loro la fede; ciononostante, questi ultimi saranno forti nella fede e nell’amore, e così saranno anche in possesso della forza per resistere, e ne usciranno anche come vincitori da quest’ultima lotta.

A tutti gli uomini, però, deve essere offerto prima, ancora molto aiuto, affinché possano liberarsi dal nemico delle loro anime, affinché anche dal campo del nemico degli uomini, possano ancora passare dai Miei ed essere conquistati per il Mio Regno. A degli uomini senza fede, perché il loro intelletto si oppone a degli insegnamenti deformati, dev’essere indicata la via alla vera fede; anche a loro dev’essere dischiusa la possibilità di riflettere e giungere a una fede convinta in un Dio e Creatore, affinché il loro pensiero cambi e modifichino anche il loro modo di vivere, …il quale dapprima sarà orientato solo in modo terreno-mondano.

Io voglio tentare di tutto per conquistare ancora molti giusti che si dischiuderanno alla verità, che si sentiranno impressionati e non rifiuteranno tutto ciò che sarà stato loro insegnato in precedenza. Tuttavia, solo la pura verità può ottenere questo successo, cosicché l’uomo, …pure poco prima delle fine si rivolga a Me. Solo la verità porta in sé anche la forza per compiere un cambiamento della volontà, ma la verità è accettata solo da persone volenterose d’amare, mentre l’uomo disamorevole rifiuterà tutto, per quanto gli possa essere spiegato in modo logico, poiché l’uomo disamorevole appartiene già all’avversario, il quale non lo libera nemmeno, bensì lo tiene catturato, …perché è senza amore. E ciò che potrà ancora aumentare la volontà di amare di un uomo, sarà anche fatto.

Perciò passeranno ancora molte sciagure sulla Terra, dove il prossimo potrà portare il proprio amore a coloro che sono colpiti dal disastro, dove attraverso la loro volontà di aiutare, …svolgeranno delle opere d’amore che saranno di inestimabile profitto per le loro anime.

Io voglio ottenere solamente, che sia risvegliato l’amore negli uomini, poiché ciascuno è capace d’amare, perché in ciascuno sonnecchia una divina scintilla d’amore. E perciò ci sono così tante disgrazie sulla Terra e gli uomini vengono visitati da catastrofi e sciagure d’ogni genere, affinché siano provati e aiutino ovunque ciò è possibile, e in verità, … a loro non sarà di danno. Infatti, non nel ben vivere del corpo, non nelle gioie e nei godimenti terreni si trova la via verso di Me, ma certamente faccia a faccia alle miserie e alle sciagure del loro prossimo, dove i loro pensieri saranno comunque guidati a Colui che è il Signore sulla vita e sulla morte, e il cui operare e aiuto è visibilmente riconoscibile, se non è l’uomo stesso ad aver causato e provocato il disastro.

Allora gli uomini che non vogliono credere, non si possono nemmeno portare alla fede. Invece non appena si esclude l’operare dell’uomo, devono riconoscere un Potere superiore e vi è la possibilità che si pieghino a questo Potere superiore; e tramite ciò si otterrebbe molto, poiché se l’uomo riconosce un Dio, poi lui Gli si dà anche nelle ore del pericolo e di profonda angoscia, le quali aumenteranno sempre di più, più si avvicinerà la fine, poiché Io voglio conquistare le anime, …ma non lasciarle a colui che ha causato la loro caduta.

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente