B. D. nr. 8717

(6. 01. 1964)

 

Catastrofi e colpi del destino aumenteranno, affinché gli uomini riconoscano Dio

 

Il tempo veniente peserà insolitamente su di voi, poiché l’avvenimento mondiale1 s’immetterà in una nuova fase, l’inquietudine fra le nazioni aumenterà, ognuno vedrà nell’altro il nemico, e nulla di serio sarà più intrapreso per stabilire una pace, anche se tutti gli uomini la brameranno. Invece, il materialismo sarà la forza trainante su tutti i piani e propositi, e ognuno cercherà di conquistare i massimi vantaggi, ma nessuno sarà retto nel suo pensiero, né nelle intenzioni, né animato da buoni sentimenti; i colpi del destino rafforzeranno paure e inquietudini, perché Dio stesso cercherà ancora in tutti i modi di farsi riconoscere dagli uomini, e solo la fede in Lui e nella Sua Potenza sarà il giusto contrappeso per tutte le miserie e patimenti cui gli uomini andranno incontro.

E perciò aumenteranno anche le catastrofi della natura, in modo che sia riconosciuta una Potenza superiore, poiché ciò che procede dagli uomini, rafforzerà sempre soltanto il loro reciproco odio, ma non condurrà a una riflessione spirituale. Il disamore assumerà delle forme, che presto saranno insuperabili, e lo stato di lotta reciproca degli uomini si stabilirà sempre di più, e tra loro vi sarà tutt’altro che pace, benché non sia ancora divampato il grande incendio, che però non si farà attendere.

*

Gli stessi uomini vanno attraverso la vita con un’indifferenza tale, che solo pochi riflettono sul fatto che questo stato non potrà sussistere a lungo. Pure i responsabili, …che sono per lo più di spirito abbagliato, fanno un gran parlare, e ciononostante, i loro sono soltanto dei modi di dire vacui, cui non seguono i fatti, giacché la miseria terrena non viene alleviata dov’è chiaramente riconoscibile; e siccome il comandamento dell’amore per il prossimo rimane evidentemente inadempiuto, nemmeno lo stato spirituale può essere buono, anche se questi si muovono nel benessere terreno e, apparentemente, …non han bisogno di nulla.

Le anime, però, languono, e tuttavia gli uomini non si lasciano abbordare per indottrinamenti spirituali, i quali servirebbero all’anima come giusto nutrimento. Gli uomini dovrebbero guardarsi intorno con occhi aperti e sottoporre la propria vita a una seria critica, allora imparerebbero anche a comprendere ciò che sta per arrivare, e potrebbero anche seguire con la giusta conoscenza gli eventi, i quali certamente sarebbero loro già sempre annunciati, ma che solo allora ne guadagnerebbero nell’importanza, …in vista delle gravi necessità di coloro che ne saranno colpiti direttamente.

*

Ma essendo giunto il tempo della fine, e siccome gli uomini non avranno più nessuna fede, saranno necessari ultragrandi colpi del destino per scuoterli ancora, affinché alcuni pochi ritrovino la fede in un Dio e Creatore, Colui, …Cui devono la loro esistenza, e siano indotti a riflettere a ciò che avrà certamente mosso questo Dio e Creatore, …e quale scopo Egli abbia perseguito per crearli. Per voi uomini si tratta della vita e della morte, dell’ultragrande beatitudine oppure di tormento e pena, della Luce più sublime, …oppure delle più profonde tenebre. E chi dunque vuol vivere, chi vuol essere beato e stare eternamente nella Luce, chi vuole adempiere la Volontà del suo Dio e Creatore, costui deve cercare di apprendere questa Volontà, e dunque, …condurre una vita nell’amore per Dio e per il prossimo.

Se però non crede in un Dio, allora tutta la sua vita terrena sarà vana, egli contravverrà continuamente alla Legge dell’Ordine divino e la rovescerà, attirando poi sempre su di sé un caos, e a questo caos voi ora andate irrevocabilmente incontro. Ciò non avrà su di voi solamente un effetto spirituale, bensì anche il mondo terreno uscirà da tutti i legami; continuamente vi giungeranno rapporti di catastrofi della natura, sciagure e altre disgrazie, poiché nessuna calma e nessuna pace ci sarà più, …in un mondo che è privo di qualsiasi amore e qualsiasi fede.

Chi fra gli uomini avrà tuttavia trovato la via verso Dio, chi si sforzerà di adempiere i Suoi comandamenti dell’amore, chi Gli si consacrerà nello Spirito e nella Verità, pregandoLo e chiedendoGli la Sua protezione, Lo sperimenterà anche sicuramente, poiché questi apparterranno al Suo piccolo gregge, e persevereranno fino alla fine, senza lasciarsi far vacillare nella fede, ma tenendosi uniti e portando Dio profondamente nel cuore; e alla fine saranno anche rimossi2, se Dio non li avrà precedentemente richiamati nel Suo Regno, …com’è la Sua volontà.

*

Continuamente vi si richiama l’attenzione su ciò che vi giace davanti e avanza sempre più e vi è vicino; e voi, …che siete anche deboli nella fede, non lo potrete impedire, e potrete verificare con pienissima certezza ciò che vi è annunciato, e cioè: che gli uomini devono apprendere tutto ciò che è previsto nel Piano dall’eternità, che tutto è subordinato dalla Volontà di Dio, Colui che certamente agirà nella Sua Sapienza e Amore, per eseguire l’opera del ritorno a Lui, …raggiungendo un giorno anche la meta!    Amen!

 

______________

1l’avvenimento mondiale’ : trattasi dell’avvenimento catastrofico profetizzato attraverso un grosso asteroide che colpirà la Terra coinvolgendone gran parte. [vedi il fascicolo n. 109 – “L’avvenimento”], e avvierà l’ultimo breve, ma terribile, tempo della fine.

2rimossi’ : è l’atto finale di salvataggio dei fedeli a Dio, prima del giudizio finale, attraverso cui, in un modo contrario alle leggi della natura, i credenti saranno sollevati dal suolo terrestre per volontà di Dio e portati in un luogo tra il materiale e l’animico, fino a quando non sarà completato il rinnovamento della Terra. [vedi il fascicolo n. 42 – “La rimozione”]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente