B. D. nr. 8743

( 3. 02. 1964 )

 

Chiarimento sulla venuta del Signore sulle nuvole e il rapimento dei Suoi

 

Voglio porgervi un grande chiarimento spirituale, che deve essere dato per la salvezza della vostra anima: Io voglio dischiudervi un campo, in cui non potreste mai entrare senza l’agire del Mio Spirito! Voglio infatti, introdurvi in un mondo, del quale solo un uomo risvegliato spiritualmente può farsi un’idea, perché premette già una certa conoscenza di cose, che all’uomo sono di solito completamente sconosciute!

Io vi ho promesso che ritornerò sulla Terra, …quando sarà arrivato il giorno della fine, e questa promessa ha suscitato in voi le fantasie più svariate. Tuttavia, non ne avete trovata la spiegazione veritiera, poiché proprio quest’avvenimento del Mio ritorno sulla Terra è presentato in modo così differente – come anche lo svolgimento della rimozione dei Miei è supposto differentemente in un ragionevole tempo – così che ne sono derivate delle asserzioni errate, che Io voglio dunque correggere.

La Mia seconda venuta sulla Terra, …non si svolgerà in modo corporeo, e cioè, che il Mio piede calpesterà questa Terra; in compenso, apparirò nel Corpo spirituale con il Mio seguito dei più alti esseri di Luce, e sarò scorto da tutti quelli che sono Miei, poiché non potrà mai contemplarMi in tutta la magnificenza quell’uomo che si è prescritto al Mio avversario! Infatti, l’oscurità non può vedere la Luce, e gli uomini svanirebbero completamente al Mio cospetto, così come le tenebre non possono sopportare la Luce che irradia da Me!

Quindi, Io verrò sulla Terra, e anche i Miei, avvolti ancora nelle nuvole; tuttavia, essi riusciranno a sopportare una pienezza di Luce e, così, enormemente felici, Mi acclameranno, …quando Mi vedranno con il grande esercito di angeli! Infatti, per questo, …Io aprirò loro gli occhi! Quindi è sbagliato dire che tutti Mi vedranno quando verrò a giudicare i vivi e i morti, poiché il ‘Giudizio’ si svolgerà in modo diverso, secondo come ogni singolo ha da rispondere davanti a Me.

 Io infatti, conosco ogni singola anima! Io so a chi appartiene! E siccome l’ultimo Giudizio su questa Terra è costituito da ciò: che l’intera Terra sarà trasformata e sciolta nelle sue singole creazioni, affinché tutto lo spirituale sia liberato per una nuova riformazione, questa dissoluzione significa anche la morte di coloro che hanno fallito nell’ultima prova della loro vita terrena e, …si sono dati proprio al Mio avversario! Questi vedranno quindi la morte davanti agli occhi e non le potranno sfuggire, …e ciò susciterà un gran terrore tra gli uomini. Tuttavia, prima che si svolga quest’ultima opera di distruzione, …i Miei saranno rimossi.

Io stesso li verrò a prendere. Essi Mi potranno guardare, e come volteggerò dall’alto verso di loro, essi tenderanno desiderosi le mani a Me nel più alto giubilo e nell’amore più ardente verso di Me, ed Io li attirerò a Me, li porterò via, li solleverò in alto, e loro vivranno quindi un evento, …che contraddirà completamente le leggi della natura. E questo giubilo dei Miei sarà sentito dagli altri uomini, che inizialmente non saranno in grado di spiegarselo, perché essi stessi non vedranno niente, pur essendo afferrati da un certo timore, che aumenterà fino alla massima paura e terrore, quando si accorgeranno dell’improvvisa scomparsa dei Miei, quando non potranno darsi nessuna spiegazione, che tutti quelli che hanno perseguitato con il loro odio, …siano ora irraggiungibili; che questi, all’improvviso, non siano più sotto di loro, …e saranno introvabili!

Certamente ci sarà una luminosità raggiante, che però sarà percepita come insopportabile da quegli uomini, ma essi non avranno molto tempo per pensarci su, …perché l’ultima fine seguirà presto, e la raggiante luminosità farà posto a un’oscurità quasi impenetrabile, che porterà gli uomini alla disperazione. Allora avverranno delle eruzioni, scoppi di fuoco, spaccature della Terra, così che nessuno possa salvarsi, …e tutto sarà inghiottito dalla Terra.

Tra la rimozione dei Miei e quest’ultima distruzione non vi sarà molto tempo, poiché la rimozione – per gli uomini rimasti indietro – significherebbe la costrizione a una fede, e ciò sarebbe del tutto inutile, ossia, una libera decisione sarebbe esclusa, avendo avuto gli uomini per questa, prima, abbastanza tempo, ed essendo stati costantemente ammoniti e avvertiti. Ma ciascuno che arriverà ancor prima al ripensamento, sarà anche accettato e richiamato dalla Terra, prima della rovina, affinché possa ancora essere aiutato nell’aldilà.

Quest’atto della rimozione sarà un evento assolutamente contro natura, però allora Io abrogherò le leggi della natura, perché ciò, …per nessun uomo sarà più di danno per la sua anima. Così pure la Mia venuta nelle nuvole non li costringerà alla fede, poiché quelli che Mi contempleranno, avranno già raggiunto la maturità dell’anima, cosicché essi vivranno solo l’adempimento di ciò in cui credevano fermamente, e per cui Mi attendevano giornalmente.

Proprio su quest’ultimo avvenimento, difficilmente agli uomini si potrà dare una giusta spiegazione, perché tutti si saranno già fatti un’immagine, …e non vorranno staccarsi dalla loro fantasia. E’ impossibile che la rimozione possa avvenire già qualche tempo prima, perché tal evento illegale, …costringerebbe gli uomini a pensare diversamente, mentre la fine di questa Terra dovrà significare per tutti gli uomini ancora viventi, appunto, anche la fine di questa.

Allora anche i Miei la vivranno, soltanto, in uno stato in cui sarà loro risparmiata ogni sofferenza, sebbene potranno seguirne il processo, …perché questa è la Mia Volontà! Infatti, essendo pienamente credenti, essi dovranno sperimentare anche la Mia Potenza e Magnificenza, e così potranno anche vedere il grande esercito dei Miei angeli intorno a Me, e quindi saranno anche idonei a rianimare la nuova Terra come progenitori, il che per Me sarà certamente anche un’Opera di un attimo, quando a tutto lo spirituale divenuto libero, Io darò di nuovo, …una forma esteriore1 per la sua successiva maturazione.

Nondimeno, agli uomini stessi sarà tolto ogni concetto di tempo, finché essi non saranno ricondotti alla nuova Terra. Nondimeno, essi possiederanno ancora il loro vecchio corpo di carne, …che sarà certamente già molto spiritualizzato; ma questo deve anche essere menzionato, per confutare l’errata opinione, …che la nuova Terra sarà abitata da esseri totalmente spiritualizzati. Infatti, la nuova Terra è prevista di nuovo come stazione per lo sviluppo verso l’Alto, e le vecchie leggi, …avranno la loro validità anche per la nuova Terra.

Il percorso dello spirituale caduto si svolgerà attraverso la creazione2, su fino all’uomo, e l’uomo, come tale, …avrà di nuovo da sostenere l’ultima prova di volontà, il ché inizialmente porterà anche al giusto successo, perché mancheranno le tentazioni da parte dell’oppositore, …..essendo stato egli legato per lungo tempo, e perché gli uomini saranno colmi d’amore, e stabiliranno il diretto contatto con Me, e quindi, …giungeranno anche molto rapidamente alla totale maturazione.

Voi non dovete lasciarvi fuorviare attraverso errate rappresentazioni, a trascurare o rimandare il lavoro sulla vostra anima, poiché il giorno in cui Io verrò nelle nuvole, sarà adempiuto, e con questo giorno, …anche l’ultimo Giudizio su questa Terra!  – Amen!

 

_______________

1una nuova forma esteriore’ : lo spirituale divenuto impropriamente libero per opera dell’uomo, oppure nell’atto finale di distruzione con il Giudizio finale, sarà reinnestato nel più breve tempo possibile da Dio in nuove creazioni, in e sopra la superficie terrestre, e come nuove piante e animali. . [vedi il fascicolo n. 45 – “La nuova Terra”]

2 – Il percorso dello spirituale attraverso la creazione, significa inizialmente nuova relegazione, e poi un progressivo sviluppo in forme sempre più fini, dal materiale al vegetale, poi all’animale, fino all’uomo. – . [vedi il fascicolo n. 44 – “La nuova relegazione”  e il fascicolo n. 87 - “L’evoluzione dello spirituale”]

 

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente