B. D. nr. 1081

( 4. 09. 1939 )

 

Un segno straordinario con le nuvole nel cielo: la sofferenza e morte di Gesù!

 

Il Signore, Dio del Cielo e della Terra, vi lascia giungere un segno visibile, …laddove deve manifestare la Sua Potenza e la Sua Magnificenza! Questo è predeterminato sin dall’eternità e deve svolgersi così palesemente davanti ai vostri occhi, che osserverete stupiti l’onnipotente e amorevole oggetto! La nuvoletta nel Cielo vi sembrerà inconsistente e, tuttavia, racchiuderà in sé la stessa vita che spegne pure la vostra esistenza.

E Dio guida anche ‘questa vita’ secondo la Sua Volontà, e così, nella saggia Intenzione, forma delle formazioni di nuvole così fatte, che la sofferenza e la morte del Signore sulla Croce sarà chiaramente riconoscibile, e riconoscerete, sulla croce, Colui che, come Tale, …il mondo vuole rinnegare! Vi irrigidirete di orrore, oppure persino giubilerete, a seconda se Lo rigettate, …oppure Lo portate nel cuore. Quest’ultimo resterà adorando, e chi ne sta lontano …vorrà sbarazzarsi dell’immagine di Gesù Cristo.

Ed è il Signore …che lo vuole così! EGLI vuole dare agli uomini ancora un segno’ della Sua Grazia e Amore, giacché, in tal modo, … a loro sarà reso facile credere, per risvegliare la fede in Gesù Cristo come Redentore del mondo, se la dovessero aver perduta, oppure perfino farla crescere a una irremovibile forza.

E l’umanità cercherà nuovamente …di confutare questo miracolo dell’Amore divino; l’indicherà come una visione modellata per caso, …che è senza alcun significato, e vorrà stroncare la Disposizione divina prodotta! Tuttavia, malgrado ogni spiegazione umana, la Sagoma nel cielo si manterrà inalterata, …così che tutto il mondo possa scorgerla, e questo avrà come conseguenza, che diventeranno riflessivi anche gli uomini a cui la loro opinione proibisce di accettare come credibile qualunque apparizione mistica.

*

È giunto il tempo in cui potranno essere offerte agli uomini insolite apparizioni, senza indurli alla fede forzatamente, poiché l’umanità è diventata di un pensare talmente spassionato, che ogni apparizione, per quanto sia strana, la spiega scientificamente, cioè razionalmente, sicché, a forze inesplorate, …rinnega ogni influenza spirituale.

E così, tali manifestazioni, …non comprometteranno più la libera volontà degli uomini, anzi, ancor più, con ciò, è prevedibile che presso gli uomini questa spiegazione scientifica trovi molta più risonanza di quella che l’apparizione sia un segno dall’Alto. E nuovamente, solo i ricercatori di Dio, gli uomini viandanti nell’amore, riconosceranno la visibile azione dell’eterna Divinità, e pertanto, sarà di nuovo offerto agli uomini una dimostrazione di Grazia dell’Amore divino, che solo pochi riconosceranno come tale.

Il Signore scioglie le leggi della natura per breve tempo, e proprio questo dovrebbe dar da pensare ai ricercatori; però, dove manca la volontà di riconoscere la pura Verità, là persino le stelle potrebbero cambiare il loro solito corso, e i soli perdere il loro splendore, …e questo non piegherebbe l’indurita volontà dell’uomo, bensì, egli, ancora con più tenacia, cercherebbe di sondare le leggi della natura, e infine si allontanerebbe sempre di più dalla giusta conoscenza!

Pertanto, anche questo segno1, per quanto sia così straordinario, sarà certamente una diretta elargizione di Grazia, comunque solo per colui il cui animo riconoscerà la meravigliosa apparizione, oppure comincerà a riflettere su questa. Chi invece, senz’anima, contemplerà l’immagine del cielo senza fare nessun uso di questa elargizione di Grazia, e non si sforzerà a nessuna conclusione poiché l’apparizione resterà nient’altro che una capricciosa Forma di tipo bizzarro, frutto del caso – giacché il suo intelletto non comprende ancora, perché il cuore non è ancora capace d’amare – quindi, …non sarà nemmeno ricettivo per sapienze più profonde!    Amen!

 

__________________

1questo segno’: è il segno profetizzato in Matteo 24,30 (1° parte), «Allora apparirà nel cielo il segno del figlio dell’uomo e allora si batteranno il petto tutte le tribù della terra.

*  *  *  *  *

Pagina precedente