B. D. nr. 4348

(23. 06. 1948)

 

Rotazioni della Terra variate, causeranno terremoti

L’interno della Terra, scosso da forze cosmiche

 

[nel tempo della fine …]

 

Già da molto tempo la Terra si muove con inaudita velocità intorno al proprio asse. Sono rotazioni costanti, veramente, non riconoscibili in nessun modo dall’uomo, ma solo perché ci si trova sulla Terra, e potrebbero essere seguite solo fuori della Terra. Nondimeno, si faranno notare dei cambiamenti nel cosmo che avranno questo fenomeno per causa: sarà come un fremere regolare, che è percepibile in modo più debole o più forte quando il corpo è a riposo, ed è suscettibile al più impercettibile movimento.

Questo fenomeno porterà alla totale dissoluzione della Terra dopo immemorabile lungo tempo, ma sarà favorito dall’intervento umano, per la cui ragione il termine di questo tempo storico sarà da attribuire all’influenza umana, benché sia stato previsto fin dall’eternità nel Piano divino. La Terra avrebbe di per sé una durata di vita inimmaginabilmente lunga, cioè la sua esistenza sarebbe assicurata per tempi infiniti, tuttavia la Volontà di Dio non si lascia determinare dalla volontà dell’uomo, e Dio lascia realizzare agli uomini, ciò che per essi stessi tende al massimo danno.

Nel Suo piano dall’eternità sono fissati tutti i cambiamenti nel cosmo, conformemente alla Sua Sapienza e al Suo Amore; ma di un cambiamento con un tale inimmaginabile impatto, l’umanità educata scientificamente non ne vuol sapere nulla, e tuttavia esso si svolge continuamente! Questo cambiamento – con una assai veloce rotazione della Terra – porterà anche l’avvenimento della natura1 che è stato annunciato fin dall’inizio del periodo di redenzione tramite veggenti e profeti, …a svincolarsi, e anche adesso ciò è di nuovo rivelato dallo Spirito di Dio. Il processo non è umanamente spiegabile a sufficienza, però, in poche parole, le rotazioni aumenteranno e si sospenderanno per dei secondi, che potranno manifestarsi nella forma di terremoti, i quali saranno di un tale immenso effetto, che gli uomini crederanno sia arrivata la fine del mondo. Sulla Terra non si può trovare un parallelo a questo, perché è un’espressione di forza che procede dal cosmo, ed è ignota alla scienza terrena!

La natura delle costellazioni, libererà tali forze, e l’interno della Terra ne sarà toccato e, in un certo qual modo, la Terra, così, si muoverà illegalmente, il che si manifesterà sempre in una forma distruttiva; tuttavia, ciò sarà temporaneamente concesso da Dio allo scopo dello scioglimento della materia più solida, che dovrà liberare lo spirituale che in essa è relegato, e quest’atto verrà prima che presto.

Sarà sì, il gioco di soli pochi secondi, tuttavia con dei segnali precedenti che da soli saranno da contrassegnare come una catastrofe, perché faranno scaturire un indicibile panico fra gli uomini, e perciò dovranno essere annoverati al periodo delle catastrofi. Tutto è tuttavia predeterminato fin dall’eternità, …e il Piano di Dio si compirà come sta scritto!    Amen!

[Prosegue al n. 4355ab]

______________

1‘l’avvenimento della natura’ :  così viene indicato un evento della natura di proporzioni mondiali scatenato dagli uomini, in concomitanza con la caduta di un asteroide e perciò con un  terremoto iniziale più altri seguenti e la natura sconvolta, con venti fortissimi e tempeste, e fuoco che si sprigionerà dall’interno della Terra, il quale metterà fine alle lotte dei popoli [vedi il fascicolo n. 109 – “L’avvenimento”].

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente