B. D. nr. 7045 a

(18.  02. 1958)

 

L’avversario agisce sotto la maschera e la veste del bene, ingannando

 

Chi una volta ha potuto dare uno sguardo nella profondità dell’inferno, nella regione del principe degli inferi, non si stupirebbe a quali azioni gli esseri di questo mondo sono capaci, poiché tutti stanno sotto il potere del Mio avversario, e il loro stesso essere è anche così simile al suo, che essi sono sempre in accordo con lui e, di conseguenza, gli sono anche ultra schiavi volenterosi. E la regione nella quale possono cacciare infestando, …è grande. Dappertutto, laggiù, dove si trovano degli uomini, essi cercano di influenzare, agire e pensare nella stessa malvagia mentalità.

Tuttavia questa regione è anche la Mia, poiché tutto è proceduto dalla Mia Forza, sia gli uomini che gli spiriti-Ur1 una volta creati, sia anche le opere di creazione che ora servono da dimora agli uomini come anche allo spirituale non ancora incarnato come uomo. Così, sulle ultime opere di creazione, il Mio avversario e anche i suoi servi non hanno nessun potere, ma possono influenzare gli uomini, e lo fanno anche in modo molto abbondante. Tuttavia, non possono costringere la volontà dell’uomo. Egli è però in grande pericolo, se egli stesso non si difende contro quella influenza che porta distruzione. Egli è in grande pericolo e tuttavia non si rende conto di questo pericolo. Infatti, se potesse guardare in trasparenza l’intero piano e la malvagità abissale del Mio avversario e del suo seguito, allora se ne proteggerebbe, …veglierebbe e pregherebbe.

L’avversario però s’intende a ingannare gli uomini, affrontandoli come amico, che però, è e rimane il loro più grande nemico, e medita solo sulla loro rovina. Lui, così, cerca di offrire all’uomo tutto ciò che costui desidera per la sua esistenza umana; dapprima lo tenta con i beni e i piaceri di questo mondo, e solo pochi uomini riescono a porre resistenza a questi allettamenti. E così gli riesce di attizzare la brama materiale, e allora essi gli sono già succubi, poiché solo con grandi sforzi potranno staccarsi da ciò, e per questo hanno bisogno d’aiuto. Ma non si rivolgono a Colui, …che potrebbe prestare loro l’Aiuto.

Il Mio avversario però non s’accontenta, poiché lui vuole di nuovo possedere interamente le anime degli uomini, vuole che ritornino di nuovo a lui, coloro che sono già vicini a Me, e farli suoi servi. E perciò li induce a misfatti che li spingono di nuovo interamente in suo potere. E i suoi complici lo sostengono, e con il loro alito avvelenato viene indebolita la resistenza anche là, dove l’influenza di quegli esseri non riusciva ancora del tutto penetrare.

Se ora questi inviati dell’inferno e il loro principe, manifestassero palesemente la loro intenzione, allora sarebbero ben riconoscibili e troverebbero anche resistenza, ma loro agiscono di nascosto, …si nascondono dietro la maschera del bene, anzi, non temono di servirsi di una veste, …che deve simulare purezza e integrità; e anche in tal modo conquistano ancora quegli uomini che non sono disposti a cadere, …nelle mani del nemico delle loro anime.

Questi, però, mancano di vigilanza e della giusta preghiera, …che viene inviata su da Me nello Spirito e nella Verità. Essi stessi sono diventati già così superficiali, altrimenti non potrebbero cadere in quegli inganni, altrimenti potrebbero riconoscere il nemico anche sotto la maschera. La volontà per il bene, il desiderio per Me, non è abbastanza forte in coloro che si lasciano ingannare. Infatti Io assisto davvero coloro che non vogliono essere ingannati, e non li lascio davvero cadere a lui, quando la loro volontà è rivolta esclusivamente a Me.

Il Mio avversario lavora con astuzia e perfidia. Questo è noto a tutti gli uomini, e perciò ogni uomo dovrebbe anche essere vigile e non lasciarsi stupire da un gioco illusorio. Dovrebbe sempre venire a Me e chiedere a Me chiarimento, dovrebbe sempre raccomandarsi a Me e alla Mia protezione, allora al Mio avversario non riuscirebbe a ingannarlo, e l’uomo stesso allontanerebbe il pericolo tramite la sua volontà, che non può essere costretta dal Mio avversario, che però, è sempre rafforzato da Me, quando rimane seriamente rivolto a Me. E per questo ogni uomo ne ha la possibilità, perché ogni uomo viene anche informato della Mia Parola, …che annuncia la Mia Volontà, e che è anche la protezione più sicura e l’arma più forte contro colui che lo vuole rovinare. – Amen!

 

[prosegue al n. 7045 b]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente