B. D. nr. 7372 a

(25. 05. 1959)

 

Esperimenti dell’uomo nel sottosuolo provocheranno l’inizio dell’opera di distruzione

 

[nel tempo della fine …]

 

Penetrare fino all’interno della Terra, può sempre essere concesso, ma solo entro certi limiti, e quando i limiti vengono oltrepassati, …allora anche le conseguenze saranno della stessa portata. L’opera di distruzione avrà una dimensione di enorme estensione, delle cui conseguenze voi uomini non potete farvi nessuna idea, perché non avete mai vissuto una tale opera di distruzione, pur essendo, per così dire, le vittime di tali esperimenti1.

L’intelletto umano ricerca e si scervella, ed è già ampiamente penetrato nelle leggi della natura, e queste ricerche potrebbero essere di benedizione per il prossimo, se fossero intraprese nel giusto atteggiamento verso di Me, così da poter dirigere i loro pensieri (i pensieri dei ricercatori) secondo l’Ordine divino. Invece, questa giusta predisposizione verso di Me, per lo più è assente, e dei singoli sono superati da ricercatori e scienziati che stanno lontani da Me, …e il cui pensiero potrebbe anche fuorviarli, quelli che, proprio con esperimenti di tale misura, come previsto, si trascineranno dietro delle cattive conseguenze: che essi non domineranno più le leggi della natura, traendo delle false conclusioni, e faranno degli esperimenti basati su falsi calcoli, suscitando così forze, che non riusciranno più ad arginare! Gli uomini calcolano solo con cifre terrene, ma non con problemi spirituali che sono impossibili da risolvere nella loro predisposizione lontana da Dio.

Tutto riposa però su una base spirituale! La sussistenza della Terra ha la sua motivazione spirituale, e gli uomini devono solo arrivare alla meta di superare il regno terreno e diventare maturi per il regno spirituale, della cui esistenza, però, i ricercatori e i volenterosi-esseri-sapienti, sanno poco o nulla, …oppure cui non vogliono credere! Ancora, le Mie opere di creazione saranno esposte fino a un certo grado alla libera volontà degli uomini, e loro stessi non saranno ostacolati, …nemmeno di fronte a una distruzione della massima dimensione a loro proprio danno, mentre tutto ciò che è creato, sia uomo sia animale, siano piante o altre creazioni, dove dello spirituale è legato allo scopo dello sviluppo verso l’alto, perderà la vita. E se quest’ultima cosa non è creduta, si dovrebbe comunque aver riguardo2, …per il prossimo e per la loro vita.

Eppure gli uomini si considerano intelligenti e saggi; credono di poter penetrare nelle leggi della natura che a loro erano finora estranee. Fanno degli esperimenti che continueranno a espandere, finché li porteranno a far scaturire delle forze a loro ancora-sconosciute, con l’esito non più immaginabile, di una totale distruzione della superficie terrestre! Nessun essere creato sopravvivrà, com’è predetto da veggenti e profeti fin dall’inizio di questo periodo terreno.

Io lascio agli uomini la libertà della loro volontà, tuttavia il Mio piano di salvezza dall’eternità è costruito su questa volontà, perché Io ho previsto fin dall’eternità che poi l’umanità sarebbe giunta anche in un basso stato spirituale, quando sarebbe stato necessario un ristabilimento del Mio Ordine dall’eternità, e quindi su questo ho potuto edificare il Piano di salvezza, pur senza rendere non-libera la volontà degli uomini. Infatti, essi stessi saranno gli autori della fine di questa Terra, essi stessi determineranno il momento, nonostante pre-avvertimenti e pre-ammonimenti; nonostante continue indicazioni sull’ingiustizia del loro agire, finché non staranno in unione con il loro Dio e Creatore dall’eternità, il Quale potrebbe davvero anche guidare bene il loro pensare e volere, senza impiegare nessuna costrizione della volontà.

Ma gli uomini non vogliono credere di stare andando incontro a una tale opera di distruzione della Terra, e – diversamente – non potrebbero che essere avvertiti attraverso la Mia parola, …che è guidata a loro dall’alto. E se rivolgessero il cuore a Me, allora gli si farebbe anche luce, …ed essi stessi rinuncerebbero a fare altri esperimenti. Ma di costoro ce ne sono ben pochi, i quali oltretutto non sono in grado di affermarsi, …pur riconoscendo il grande pericolo che minaccia l’umanità.

Gli avversari, invece, sono di più, e costoro non cambieranno idea sul loro piano, che provocherà la fine della Terra! E non saranno impediti per via della libera volontà, né saranno ostacolati da parte Mia, perché con ciò, secondo il Mio saggio Consiglio, viene di nuovo reso possibile lo sviluppo verso l’alto per innumerevoli esseri, perché Io so guidare tutto, anche il male, in modo che abbia ancora buone conseguenze. E questo è proprio il Mio piano di salvezza, che perciò, …giungerà all’esecuzione anche conformemente al Mio Amore e Sapienza. […]

[prosegue al n. 7372b]

________________

1 Ci si potrebbe fare un’idea dello sconvolgimento della natura a seguito dell’intervento umano nel sottosuolo con la fuoriuscita di spiriti non maturi, attraverso la storia del pianeta ‘Mallona’ e della sua distruzione (la fascia degli asteroidi), il quale tra Marte e Giove era stato scelto per l’opera di redenzione, e dove il maligno aveva incitato gli uomini a penetrare nelle sue cavità.

2 – ‘riguardo per la loro vita’ : ciò potrebbe essere riferito agli esperimenti eseguiti con le bombe nucleari, il cui esito è di enorme distruzione della materia dove è racchiuso lo spirituale che, di conseguenza, si libera, e del cui risultato distruttore, tutti noi siamo a conoscenza sotto il crudele aspetto materiale, ma non spirituale.

 

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente