B. D. nr. 7537

(2. 03. 1960)

 

Un maggior apporto di Grazia prima della fine, tramite la Parola dall’alto

 

[nell’ultimo tempo del tempo della fine]

 

Nel tempo della fine la misura di Grazia che sarà riversata su di voi, aumenterà, perché anche le pretese su di voi aumenteranno, e perché il Mio avversario userà tutto il suo potere per attirarvi giù nell’abisso.

Voi uomini siete deboli e avete bisogno di un grande apporto di Grazie; sareste definitivamente perduti se non vi fosse portato l’aiuto. Voi dipendete da un eccezionale apporto di Grazia, che vi sarà anche concesso perché Io vi amo e voglio salvarvi dalla rovina, pertanto, nell’ultimo tempo sperimenterete continuamente un eccezionale aiuto. Certamente non vorrete vedere spesso, in ciò, un ‘soccorso’, perché degli uomini saranno sovente colpiti duramente tramite calamità d’ogni genere, ma questi sono anche da valutare come mezzi di Grazia, perché a voi, ma anche al vostro prossimo, viene indicata chiaramente la caducità di tutta la materia, e in tal modo, …sperimentate anche un’indicazione sulla vostra vera destinazione, richiamandovi l’attenzione su voi stessi e sul vostro compito sulla Terra.

Tutto ciò che vi incita alla ricerca dello spirituale, …è da considerare come mezzo di Grazia. Il più grande e più importante mezzo di Grazia, tuttavia, … è l’apporto della Mia parola dall’alto. Nel tempo della fine la fede diventerà così debole, che anche il Libro dei padri non sarà più considerato particolarmente, cosicché gli uomini, da questo, non ne dedurranno più la Mia parola, ma lo leggeranno pur solo alla lettera, senza valutarlo più come Mia espressione. Perciò dovrò esprimerMi diversamente, dovrò farlo tramite messaggeri, tramite servitori dediti a Me, …per guidare sulla Terra nuovamente la Mia parola agli uomini. Devo cercare la possibilità di parlare agli uomini come un padre parla con i suoi figli. Dev’essere stabilito un legame, …dal regno spirituale alla Terra! Agli uomini dev’essere fatto notare un’insolita attività da parte del mondo spirituale; ma come l’accoglierà ciascuno, dipenderà da se stesso, dalla sua volontà per il bene e dalla sua disponibilità.

Tuttavia è un ultra grande Grazia che Io stesso vi parli nell’ultimo tempo e vi annunci ciò che è veniente, che vi inizii nel Mio piano di salvezza dall’eternità, che v’informi su tutte le correlazioni dandovi una testimonianza su Me stesso e sul Mio Essere, sul Mio infinito Amore per voi e sul Mio piano dall’eternità, tramite il quale vi voglio nuovamente riconquistare, perché Mi garantisce che non andrete perduti. Questa conoscenza che guido a voi attraverso la Mia parola dall’alto, è un Dono di Grazia del tutto particolare, mediante il quale potrete ancora essere salvati all’ultimo momento prima della rovina, se soltanto Mi ascoltate, se Mi aprite il vostro orecchio e cuore in modo da poter sentire la Mia voce.

E più ci si avvicina alla fine, più abbondantemente distribuirò i Miei Doni di Grazia, e a voi sarà possibile riconoscere continuamente Me stesso, …in ogni evento che vi riguardi. E solamente chi ha il cuore del tutto chiuso, non sfrutterà le Grazie che gli saranno offerte così abbondantemente. Invece, ciascuno che è di buona volontà, …li potrà valorizzare; e chi si immergerà nella Mia parola che vi sarà guidata dall’alto, valorizzerà anche quei doni di Grazia e li sentirà nella sua anima, cosicché riceverà forza e potrà sopravvivere senza pericoli nel tempo della fine. Potrà prendersi in ogni momento la forza dalla Mia parola, che è benedetta con la Mia stessa forza. Infatti gli uomini sono deboli ed Io voglio aiutarli nel tempo veniente, affinché resistano a tutte le pretese, affinché sopportino tutto anche nella lotta di fede1 veniente, …affinché resistano fino alla fine.    Amen!

 

______________

1 – ‘la lotta di fede’ : nell’ultimo periodo del tempo della fine, dopo l’avvenimento della natura, quale penultimo Giudizio (fascicolo n. 200), seguirà un ultimo breve tempo, contrassegnato dalla lotta più cruenta dei non credenti contro i fedeli a Dio, denominata ‘la lotta di fede’, in cui i fedeli dovranno testimoniare la loro fede ed esortare gli ultimi salvabili prima del Giudizio finale. [vedi il fascicolo n. 38 – “La lotta di fede”]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente