B. D. nr. 2388 a

(29. 06. 1942)

 

La continua guerra tra i popoli attirerà l’intervento divino

Nel tempo della miseria solo i credenti resteranno calmi

 

Senza pietà i popoli s’infuriano vicendevolmente, e tutti s’infliggono solo dei danni inimmaginabili. Gli uomini ne sono colpiti in tutta la sua gravità, e sofferenza e affanno sono i loro costanti accompagnatori! Il disamore degli uomini è così grande e aumenterà ancora costantemente, e così attireranno sempre di più l’intervento divino1. Non c’è più molto tempo, prima che si adempia ciò che Dio ha annunciato tramite il Suo Spirito agli uomini, e tuttavia essi ne saranno sorpresi, perché nella loro miscredenza pensano che essi stessi non ne saranno coinvolti.

*

Essi non crederanno di trovarsi in una miseria spirituale che richieda un tale intervento, e che per questo sia giunto il tempo, poiché non cercheranno nessuna reciproca intesa. Ciascuno vorrà sempre raggiungere solo il suo vantaggio, e danneggiare il prossimo, …e questo sarà l’inizio di un tempo d’inimmaginabile penuria. Si andranno a perdere dei valori, …che non si potranno più sostituire. Giungerà il tempo di cui il Signore ha dato menzione sulla Terra, e tale intervento avrà per conseguenza un’indicibile sofferenza, e gli uomini crederanno di non riuscire a sopportare il successivo tempo, e tuttavia nessuno potrà sfuggirgli, bensì ciascuno, nella paura per la sua vita, percepirà la voce di Dio2 che parlerà forte e chiara agli uomini!

Ci sarà una distruzione tale da rendere molti esseri umani ugualmente poveri, e all’amore degli uomini saranno poste grandi richieste, poiché solo l’attivo amore per il prossimo sarà in grado di dirigere questa miseria e, contemporaneamente, alleviare anche il basso stato spirituale. Infatti, l’uomo amorevole non lascerà il prossimo senza aiuto, e questo agire nell’amore significherà un progresso spirituale. Ogni giorno fino ad allora dovrà essere valutato, …e di questi non ce ne saranno più molti.

Sorprendentemente veloce arriverà tale giorno, …che significherà una grande svolta in differenti modi! E solo gli uomini credenti resteranno calmi, nonostante lo sconvolgimento interiore, e riconosceranno la giusta situazione. Ed essi cercheranno di condurre anche il prossimo alla fede, alla conoscenza della miseria spirituale dell’umanità, poiché è a causa delle loro anime che è giunto l’evento su di loro, e se ora l’uomo si preoccupa per la sua anima, l’intervento di Dio gli avrà procurato il giusto successo. Tuttavia saranno ancora solo pochi, …perché la cecità spirituale ostacola gli uomini nella conoscenza.

[segue al n. 2388b]

______________

1l’intervento divino’ : la comunicazione di questo paragrafo, come se le indicazioni si riferissero al tempo delle comunicazioni (1942), e quindi che di lì a poco si dovessero avverare, non deve trarre in inganno, poiché quasi nessuna delle oltre 9000 comunicazioni si riferiscono al tempo di allora, ma tutte indicano invece il tempo veniente profetizzato, e oggi non ancora iniziato. Ciò lo si desume dopo un ampia conoscenza dei dettati che hanno per tema le varie indicazioni, come questo sull’avvenimento/intervento di Dio, quale penultimo giudizio, nell’ultimo tempo del tempo della fine.

2 la voce di Dio’ : significa avvenimenti della natura, attraverso cui il Signore sgrida l’umanità (vedi B.D. n. 0661 / 1418 / 2246 / 2555 / 4020 / 4371 / 4493 / 8002 / 8430 ),

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente