B. D. nr. 8908

(9. 01. 1965)

 

L’incarico di informare ed esortare tutta l’umanità in anticipo, dell’arrivo imminente dell’avvenimento catastrofico

 

Avete da svolgere ancora un grande compito, prima che abbia luogo il Mio intervento, mediante il quale vi troverete poi in condizioni assolutamente diverse, tali da aggravare la vostra attività per il Mio Regno, tuttavia dovranno prima essere afferrate anche quelle anime, …che non si oppongono negativamente alla Mia parola! Essi devono sapere ciò che hanno davanti e, ...se anche dubitano, il grande avvenimento li convincerà molto presto, che voi avete detto la verità! Perciò annunciatelo a tutti! Indicate agli uomini quest’intervento che si avvicina sempre di più, e che li toccherà tutti, anche se, …rimane ancora nascosto il Paese che ne sarà colpito!

Io ve lo metto a cuore: esortate tutti gli uomini a cui portate la Mia parola, …mediante l’indicazione di questo portentoso avvenimento della natura! Sarà necessario questo: che tutti, una volta, si occupino di questo! Che si sentano interpellati anch’essi stessi e, secondo il loro atteggiamento, possano attingere conforto e forza nel tempo della miseria1 veniente! Ovunque, dove la Mia Parola sarà guidata, deve essere data conoscenza di ciò! Ovunque, gli uomini devono apprendere ciò che li attende, …anche se per loro è difficile crederlo! Poi, però, essi crederanno alla successiva prossima fine, quando accadrà quell’evento che viene dall’alto, …dal Cosmo, che dunque, nessuna volontà umana, ha causato!

Con quest’avvenimento, infatti, Io voglio parlare agli uomini ancora una volta! Voglio risvegliarli dal loro sonno mortale e ricondurre il loro sguardo a Me, a Colui, che essi possono raggiungere, …mediante la fervida preghiera! Io voglio parlare ad alta Voce, …perché essi non badano alla Mia soave espressione. Però, voglio anche occuparMi, …di quelli che Mi troveranno anche dopo! E se anche saranno ugualmente vittime di tale catastrofe, nondimeno, le loro anime saranno salvate, se ancor prima M’invocheranno e Mi riconosceranno come la Potenza da cui dipendono, e alla quale devono piegarsi!

Io vi esorto tutti a far menzione di questa Mia parola, e a non temere di poter inquietare gli uomini, poiché non serve a niente che essi vadano a occhi chiusi nella calamità – che poi li sorprenderà – …di cui non potranno darsi nessuna spiegazione! Se voi direte loro prima, …che cosa Io voglio ottenere con questo; se voi lo annuncerete loro come sicuro, allora alcuni, …si sentiranno toccati e, anche se non credono, non lo dimenticheranno più, e allora già sapranno che è la Mia Volontà, a mandare un avvenimento sugli uomini, e sapranno che la Mia parola è verità, …e crederanno anche alla fine!

Devono essere fatti tutti i tentativi per condurre gli uomini alla fede, e anche quest’impressionante avvenimento della natura potrà ancora risvegliare degli uomini alla fede, ai quali non ci si può più rivolgere diversamente, e che Io vorrei comunque ancora conquistare, perfino se a ciò è collegato un grande disastro! Ciò nonostante, davanti a voi c’è il pericolo di una nuova relegazione, e se Io strapperò a questa, ancora delle anime, allora esse Mi ringrazieranno in eterno, poiché, …la sorte di una nuova relegazione è molto più terribile, dura delle eternità, mentre l’avvenimento della natura sarà finito in una notte. Allora certamente subentrerà una smisurata afflizione, che voi, però, ognuno per sé, potrà mutare in uno stato sopportabile, se solo mostrerà la fede in Me, poiché, Io sono un Signore su Vita e morte! Solo Io, …posso darvi ciò di cui avete bisogno, come tuttavia, posso prendere anche ciò che voi non siete disposti a sacrificare liberamente!

E perciò non mancate di mettere gli uomini a conoscenza di quel che è imminente, …poiché nessuno dovrà dire di non averne saputo nulla! Solamente, gli uomini non credono di essere già così vicini alla fine; diversamente potrebbero coglierlo già dalle Scritture, …che un funesto avvenimento irromperà su di essi! Ma essi, …non credono ancora che sia venuto il tempo in cui si adempirà ciò che è scritto! Tuttavia, un giorno, …il futuro diventerà presente! Un giorno, gli annunci si avvereranno, …e questo tempo è molto vicino!    Amen!

 

_____________

1 tempo della miseria : è il tempo della fine, detto anche ‘tempo di Grazia’, cioè quello seguente l’evento apocalittico dell’arrivo di un asteroide, ed avrà breve durata, ma che sarà oggetto della lotta di fede più cruenta, per difendersi dai non credenti e testimoniare loro la fede. [vedi il fascicolo n. 38 – “La lotta di fede”]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente